Flora e fauna autoctona delle Seychelles - Articoli utili su Oceani 

Agenzia di noleggio imbarcazioni e yacht - Organizzazione crociere - Turismo nautico

Yacht Charter & Broker Agency

Scia Blu: Yacht Charter & Broker Agency

Anniversario 10 anni di attività

Oceani

Flora e fauna autoctona delle Seychelles

Un ecosistema insulare ben protetto

Le Seychelles dispongono di una rigida legislazione per la protezione e la tutela dell'ambiente e sono un esempio molto ben riuscito di turismo ecosostenibile: oltre il 50% del territorio del Paese, infatti, appartiene ad aree protette mentre tasse turistiche elevate ed i rigidi vincoli ambientali scoraggiano il turismo di massa a breve termine. L'ecosistema delle Seychelles, al pari di quello di altri ecosistemi insulari, è molto fragile e negli scorsi decenni ha visto ridursi nel tempo la propria biodiversità con la scomparsa di alcune specie animali autoctone come l'occhiocotto dai fianchi marroni, il parrocchetto delle Seychelles e il coccodrillo marino. Ad ogni modo il processo di estinzione delle specie endemiche alle Seychelles è stato molto meno significativo che in altre isole, come ad esempio Mauritius, in ragione del periodo più breve di occupazione da parte dell'uomo e della politica di tutela ambientale che è stata adottata. Le specie vegetali endemiche del piccolo arcipelago granitico sono circa 75, di cui almeno 25 concentrate nelle isole dell'Atollo di Aldabra. La più conosciuta è senza dubbio il Coco de Mer (cocco di mare), una specie di palma che cresce solo sull'isola di Praslin e sulla vicina Curieuse e che genera un frutto del diametro di circa mezzo metro e con un peso che può superare i 20 kg. All'interno di questo frutto si trova il seme più grande del regno vegetale, dalla caratteristica forma bilobata che ricorda un bacino femminile. I semi di cocco di mare hanno un peso specifico maggiore di quello dell'acqua, per cui non galleggiano, contrariamente a quanto avviene per quelli della palma da cocco, che vengono trasportati dalle correnti marine: questo è il motivo per cui la presenza del coco de mer è limitata alle isole di Praslin e Curieuse. L'albero medusa (Medusagyne oppositifolia) è una specie molto antica ed è l'unico rappresentante del genere Medusagynaceae. Esso è stato creduto estinto fino al 1970. Attualmente ne sopravvivono pochissimi esemplari che resistono a qualsiasi tentativo di propagazione. Questa pianta deve il suo nome al fatto che il gineceo del suo fiore ricorda nella forma i tentacoli di una medusa. Vi sono inoltre moltissime specie di orchidee endemiche e la gardenia di Wrights che cresce solo nella riserva naturale dell'isola di Aride. Le Seychelles hanno poche specie di mammiferi, nessuna delle quali endemica, mentre brulicano di uccelli ed insetti. La restante popolazione di specie endemiche è rappresentata dai rettili. Il pappagallo nero o vasa minore è l'uccello nazionale delle Seychelles. Esso è lungo circa 30 cm, di colore marrone-grigio molto scuro e si nutre soprattutto dei frutti di una pianta endemica e dei fiori del cocco di mare ma anche dei frutti di alcune coltivazioni, motivo per il quale in passato sono stati sterminati. La popolazione attuale è di circa 300 esemplari, fra cui meno di 100 coppie, tutte concentrate fra l'isola di Praslin e Curieuse. Le Seychelles ospitano alcune delle più grandi colonie al mondo di uccelli marini, la più grande delle quali è a Bird Island, l'isola corallina più a nord di Mahe, un santuario incontaminato di soli 170 ettari; altre grandi colonie si trovano nelle isole di Cousin, Aride e Frégate. La tartaruga gigante di Aldabra è una delle specie più conosciute dai turisti ed una delle più grandi tartarughe del mondo. Il carapace di questa specie, infatti, è lungo in media 120 cm e largo 50, con un peso medio che nei maschi è di circa 250 kg e con esemplari che possono ampiamente superare i tre quintali. Questo rettile ha zampe tozze, forti e fortemente squamate, idonee a sopportarne il peso, ed un lunghissimo collo, che gli permette di raggiungere i rami più bassi degli alberi per nutrirsi di foglie, fino ad un metro da terra. La maggior parte di questi rettili è concentrata nell'area protetta delle isole dell'Atollo di Aldabra, con una popolazione stimata in oltre 150.000 unità. A Bird Island vive Esmeralda, la più vecchia delle tartarughe delle Seychelles, che si stima abbia raggiunto la venerabile età di 170 anni.

Al momento non ci sono offerte disponibili

È possibile richiedere una crociera o un noleggio personalizzati.

Richiesta di noleggio o crociera